Ago09

Torna la Sagra della Tellina di Ostia!

Torna la Sagra della Tellina di Ostia.

La manifestazione si svolgerà al Borghetto dei Pescatori

Prenderà il via martedì 23 agosto e terminerà domenica 28 agosto

Torna la Sagra della Tellina di Ostia!

dopo lo stop dovuto alla pandemia,
torna al Borghetto dei Pescatori di Ostia, la manifestazione più amata del litorale romano e dedicata al prelibato mollusco tipico del mare laziale.
Una sei giorni imperdibile che prenderà il via martedì 23 agosto e terminerà domenica 28 agosto.
Cornice esclusiva anche per questa edizione 2022 sarà il cuore dello storico Borghetto:
un gioiello incastonato tra la foce del Canale dei Pescatori e la splendida pineta di Castel Fusano e da sempre amato approdo dei pescatori del litorale romano
<<Siamo felici di poter ripartire – afferma Massimo De Fazio del Comitato organizzatore – dopo lo stop deciso per motivi di sicurezza durante la pandemia.
E’ arrivato il momento di ritornare a fare quello che abbiamo sempre amato. La manifestazione è un momento di condivisione importante per la comunità del Borghetto
ma anche evento a cui hanno dimostrato di essere molto affezionati i cittadini di tutta la Capitale>>.
Il Borghetto dei Pescatori
La manifestazione, patrocinata dal Decimo Municipio, sarà caratterizzata da spazi dedicati all’intrattenimento,
al dibattito ma ci saranno anche spettacoli, musica, animazione per i più piccoli e il tradizionale mercatino locale.
Particolarmente suggestiva la Cerimonia religiosa e il tradizionale Matrimonio con il mare previsto per sabato 27 agosto alle ore 16 con partenza davanti alla “chiesetta” di San Nicola al Borghetto dei pescatori.
Per quanto riguarda I golosi piatti di spaghetti alle Telline –cucinate con la ricetta tramandata di generazione in generazione dalle cuoche del Borghetto –
verranno distribuiti tutti i giorni:
il pranzo alle ore 12 e la cena a partire dalle ore 18.
E’ previsto anche uno stand dell’Associazione Italiana Celiachia.
<<Quest’anno verrà coinvolta anche la Lega Navale con una serie di attività dedicate agli appassionati del mare e dello sport.
Come sempre sarà un evento che avrà come obiettivo anche quello di raccontare come uno stile di vita sano possa fare bene alle persone e alla crescita dei più piccoli>>.
Feb27

Avete mai pensato di visitare Roma in metropolitana?

Si può fare! Nei dintorni delle stazioni della metro, si possono trovare tante attrazioni da visitare, perché non approfittarne?!

Roma e la metropolitana

La metropolitana di Roma è per estensione la seconda linea d’Italia. È suddivisa in tre linee, A-B-C, che collegano la città da parte a parte. Le linee A e B si intersecano alla Stazione Termini, mentre la linea C interseca la A alla fermata San Giovanni, di recente inaugurazione.

Visitare Roma in metropolitana

Visitare Roma in metropolitana è un modo alternativo per godersi la Città Eterna, utilizzando un solo mezzo di trasporto, per cui anche conveniente.
Nel percorso della metropolitana è possibile trovare innumerevoli punti di interesse che si trovano proprio nelle vicinanze delle stazioni, per cui sono facilmente raggiungibili a piedi.

 

 

Cosa vedere a Roma in metropolitana

I punti di interesse lungo la linea A

 

La linea A (Battistini-Anagnina), attraversa principalmente le strade del centro di Roma, arrivando fino alla zona sud-est della Capitale.

Cipro: Musei Vaticani.

OttavianoBasilica di San Pietro, Chiesa di Santo Spirito in Sassia e Museo Storico dell’Arte Sanitaria, Museo Storico Arma dei Carabinieri, Palazzo Giraud-Torlonia.

Lepanto: Fontana Piazza Mazzini, Castel Sant’Angelo, Palazzo di Giustizia, Chiesa di San Gioacchino in Prati.

Flaminio: Piazza del Popolo, Santa Maria del Popolo, Terrazza del Pincio, Villa Borghese e Galleria Borghese, Casa di Goethe, Museo Hendrik Christian Andersen, Mausoleo di AugustoMuseo dell’Ara Pacis.

SpagnaChiesa della Santissima Trinità dei MontiFontana della Barcaccia, Villa Medici, Via Margutta, Galleria SciarraPantheonPiazza NavonaMonumento a Vittorio Emanuele IICampidoglio, Chiesa di Sant’Andrea della Valle, Chiesa di Sant’Ignazio da Loyola.

BarberiniFontana di Trevi, Palazzo Barberini, Fontana del Tritone, Fontana delle Api, Cripta dei Cappuccini, Chiesa di Santa Maria della Vittoria, Accademia Nazionale di San Luca, Palazzo Colonna, Museo Boncompagni-Ludovisi.

Repubblica: Palazzo delle Esposizioni, Teatro dell’Opera di Roma, Terme di Diocleziano, Fontana delle Naiadi, Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, Portici di Piazza Esedra, Palazzo del Quirinale.

TerminiPalazzo Massimo alle TermeBasilica di Santa Maria MaggioreBasilica di Santa Prassede.

Vittorio Emanuele: Piazza Vittorio Emanuele II, Porta Alchemica, Trionfi di Mario, Casa dell’Architettura, Arco di Gallieno, Museo Nazionale d’Arte Orientale, Auditorium di Mecenate, Chiesa di Santa Bibiana.

Manzoni: Museo della Liberazione, Ipogeo degli Aureli, Villa Wolkonvsky.

Re di Roma: Colombari di via Taranto.

San Giovanni: Basilica San Giovanni in Laterano.

Furio Camillo: Ipogeo Dino Compagni, Villa Lazzaroni.

Colli Albani: Parco della Caffarella.

Arco di Travertino: Tombe della via Latina.

Porta Furba-QuadraroStreet art, Acquedotto romano.

Giulio AgricolaParco degli Acquedotti.

Cinecittà: Studi cinematografici.

I punti di interesse lungo la linea B e B1

 

La linea B (Laurentina-Rebibbia), collega la zona nord-est di Roma, con la zona Sud, passando per alcuni punti centrali della città.

Eur Fermi: Obelisco, Museo dell’Alto Medioevo, Museo Nazionale Preistorico Etnografico L. Pigorini, Palazzo dell’Arte Moderna.

Eur PalasportLaghetto dell’Eur, Passeggiata del Giappone e Giardino delle CascatePalazzo della Civiltà ItalianaBasilica dei Santi Pietro e PaoloPalazzo degli Uffici e rifugio antiaereo.

Basilica San PaoloBasilica di San Paolo Fuori le Mura.

GarbatellaCentrale Montemartini, Gasometro.

PiramidePiramide Cestia, Porta San Paolo, Mattatoio di Roma, Cimitero Acattolico.

Circo MassimoCirco Massimo, Villa Celimontana, Terme di CaracallaRoseto ComunaleGiardino degli Aranci, Chiesa di Santa Sabina, Buco della Serratura, Chiesa dei Santi Nereo e Achilleo, Chiesa di Santa Maria in Cosmedin e Bocca della verità, Foro Boario, Chiesa di San Giorgio in Velabro.

ColosseoColosseoDomus Aurea, Tempio del Divo Claudio, Arco di CostantinoForo Romano, Fori Imperiali, Tempio di VestaPalatinoMeta SudansArco di TitoChiesa dei Santi Cosma e DamianoDomus Romane di Palazzo ValentiniCarcere MamertinoPiazza del Campidoglio e Musei Capitolini, Basilica di San Clemente.

Cavour: Chiesa di San Pietro in Vincoli, Rione Monti, Torre e scalinata dei Borgia, Santa Pudenziana, Torre delle MilizieMercati di TraianoTerme di Traiano.

Castro PretorioMura Aureliane, Biblioteca Nazionale di Roma, Porta Pia, Horti Sallustiani.

Policlinico: Città Universitaria, MACRO, Villa Torlonia.

I punti di interesse lungo la linea B1

 

Sant’Agnese/Annibaliano: Sant’Agnese fuori le Mura, Mausoleo di Santa Costanza, Santa Emerenziana, Catacombe di Priscilla.

I punti di interesse lungo la linea C

 

La linea C, di recente costruzione, collega l’estrema periferia est di Roma con il centro della città.

Lodi: Mura Aureliane, Basilica di Santa Croce in Gerusalemme, Terme Eleniane, Museo Nazionale degli Strumenti Musicali.

Pigneto: Street art, Parco del Torrione Prenestina, Mausoleo dei Gordiani, Villa Gordiani.

Info utili

Atac Roma mette a disposizione diverse tipologie di biglietto:
BIT: valido per una sola corsa metro, anche su più linee, senza uscire dai fornelli;
10-BIT: valido per 100 minuti dopo la prima timbratura.
ROMA 24H: valido per 24 ore dalla prima timbratura.
ROMA 48H: valido per 48 ore dalla prima timbratura.
ROMA 72H: valido per 72 ore dalla prima timbratura.
CIS: valido per 7 giorni dalla prima timbratura.

 

Avete mai pensato di visitare Roma in metropolitana?

 

Per info e contatti: Muoversi a Roma
rticolo di Roberta Sulpizio e Arda Lelo

Cosavedere a Roma in metropolitana

Dove Siamo – B&B Barocchetto Romano

Feb26

Parco Archeologico Ostia Antica

 

Archivio Disegni Ostia Antica

N.A.DIS. Archivio Disegni Ostia Antica

 

L’ Archivio Disegni di Ostia Antica, conserva circa 14.000 disegni che in buona parte sono il frutto dell’intensa attività di documentazione grafica raccolta sin dal XIX secolo

durante le prime campagne di scavo condotte ad Ostia Antica.

I disegni, eseguiti con varie tecniche (matita, china, acquarello e tempera) e su molteplici supporti (carta, cartoncino, lucido, radex, acetato, digitale ecc.),

oltre al loro intrinseco e inestimabile contenuto iconografico, illustrano dettagliatamente le trasformazioni avvenute nelle tecniche di rappresentazione del disegno archeologico dall’Ottocento ai giorni nostri.

Archivio Disegni Ostia Antica

 

 

Attraverso la raccolta Ostiense, è possibile approfondire il percorso che negli anni ha portato il disegno da rappresentazione talvolta pittorica dell’archeologia a documento scientifico.

Un espressione capace di veicolare con metodo tutte le informazioni necessarie all’analisi e allo studio dei monumenti dell’area Ostiense e del loro contesto.

Il materiale, interamente catalogato, contempla la documentazione grafica relativa al territorio di competenza della sede di Ostia già prima del D.M. n. 44 del 23 gennaio 2016

Riorganizzazione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ai sensi dell’art. 1, comma 327, della Legge 28 dicembre 2015, n. 208“,

che comprendeva Fregene, Fiumicino, Isola Sacra, Dragona, Dragoncello, Acilia, Malafede, Castel Porziano, Ostia, Ostia Antica e il litorale sino a Pratica di Mare.

Numerosi sono i disegni storici in inventario, fra essi considerevole risulta la  pianta (inv. 71, cm 137×65) realizzata da Pietro Holl nel 1804,

riferimento per molte delle successive elaborazioni  dell’area degli Scavi. La pianta topografica, con scala di rappresentazione in canne romane,

rappresenta gli edifici Ostiensi scavati durante il pontificato  di Pio VII fra il 1803 e 1804 con indicati tutti gli edifici adiacenti.

 

 

Archivio Disegni Ostia Antica

 

 

N.A.DIS.  e il nostro secolo

 

Negli anni successivi, ad Ostia Antica, si diede corso a sistematiche campagne di scavo su scala urbana e conseguentemente si realizzarono numerose documentazioni di grande interesse

(relazioni, disegni e fotografie) dai contenuti talvolta molto accurati.

Sotto la direzione di Dante Vaglieri fra il 1907 e il 1913, il rilievo e la documentazione grafica degli edifici Ostiensi raggiunsero un alto livello scientifico e con l’opera dell’architetto Italo Gismondi,

durante gli scavi  realizzati in previsione dell’Esposizione Universale del 1942, si darà praticamente corpo  all’attuale documentazione delle cinque Regioni degli Scavi di Ostia,

successivamente assemblata nella “Pianta Generale di Ostia Antica” del 1949.

In questo lungo periodo, rilevante è stata la produzione grafica di Omero Visca e Giorgio Pascolini  che,

operando su tutto il territorio, contribuirono ad ampliare ed arricchire il patrimonio documentale presente nell’attuale Archivio;

un notevole contributo è stato fornito fra gli altri da Maria Antonietta Ricciardi che ha aggiornato la “Pianta Generale di Ostia” e ha concorso negli anni ’70-’90 del XX secolo

al riordino e alla sistemazione dell’Archivio.

 

Negli anni a seguire, il rapido progresso scientifico e tecnologico e la consapevolezza relativa alle potenzialità dei nuovi sistemi di rilievo e rappresentazione,

ha permesso di conoscere in modo sempre più approfondito le caratteristiche dei manufatti Ostiensi oggetto di studio; è in questo contesto che si colloca il contributo fornito da Giuseppe Tilia,

rilevatore e disegnatore, che ha sapientemente associato l’utilizzo di sistemi tradizionali con l’applicazione delle più evolute tecnologie di rilevamento e restituzione grafica.

 

La documentazione grafica raccolta negli anni, costituita per buona parte da disegni realizzati su carta lucida, a causa del tempo e dell’usura determinata dalle numerose manipolazioni,

ha reso fragili questi supporti determinandone un inevitabile processo di deterioramento.

Per porre rimedio a questo stato di fatto, si sono prima realizzate appropriate soluzioni conservative e di salvaguardia che oggi garantiscono la buona conservazione dei beni,

poi si è avviata una campagna di digitalizzazione dei disegni, finalizzata alla loro consultazione  anche da remoto.

 

In questa ottica, già nel 1997, fu avviato un primo progetto rivolto alla creazione di una banca dati in previsione della futura acquisizione e associazione dell’ immagini;

ma è a partire dal 2008 che grazie ad adeguate risorse, si è potuto, in una nuova e più coerente sistemazione logistica, dotare l’Archivio Disegni delle necessarie strumentazioni (

scanner per grandi formati, server dedicati ecc.) che hanno permesso di  rivedere completamente l’intero inventario e realizzare un nuovo database

capace di fornire tutti i dati necessari alla gestione della collezione (autore, data, collocazione, formato del documento, ecc.).

 

Nell’occasione l’Ufficio ha potuto pianificare e dare l’avvio ad una coerente e sistematica campagna di restauro dei disegni il cui stato di conservazione risultava maggiormente critico.

 

L’attuale scheda di consultazione qui presente, permette all’utente, direttamente dal sito istituzionale del Parco Archeologico, accedendo al NADIS,

di interrogare il DB e di verificare, attraverso un’ anteprima dell’immagine del disegno in formato raster a bassa risoluzione, l’esistenza o meno di quanto cercato.

 

Ai fini di studio, pubblicazione  o altro, per ottenere copie digitali ad alta risoluzione dei file selezionati, è necessario inviare apposita richiesta  al Direttore del Parco Archeologico di Ostia Antica.

L’Archivio Disegni è aperto al pubblico su appuntamento, dal lunedì al venerdì dalle 10,00 alle 12,00.

 

Tel. 06.56.35.80.41
E-mail pa-oant.archiviodisegni@beniculturali.it – barbara.roggio@beniculturali.it

 

Scavi di Ostia Antica: Storia – Guida Completa

Fonte https://www.nadis.it/

Feb07

etix-la-moneta-etica-del-circuito-monethica

    Monethica – Soluzioni concrete per un nuovo mondo

MONETHICA – Moneta Etica ETIX

MONETHICA™ è un progetto solidale di economia circolare generativa e di baratto multilaterale.

Nasce MONETHICA™ per rilanciare e sostenere l’economia territoriale delle micro piccole e medie imprese.

Creare nuove opportunità di lavoro e restituire la dignità ai cittadini.

1.

Perché

Monethica ?

 

Per recuperare la sostanza autentica alla base delle Comunità e il valore senza limiti dei beni relazionali

MONETHICA – Moneta + Etica ETIX

Cooperativa sociale

Idee, competenze, capacità, strumenti

Soluzioni per la rigenerazione sociale

Un modello costruito insieme e messo a disposizione di tutti, dove il segno positivo è di casa! 

                                                                                +

2.

La sostanza della moneta,

oggi

 

La moneta è l’invenzione sociale imprescindibile per conferire resilienza al  sistema economico.

 

Alla base dell’imperante paradigma estrattivo si pone la regola che obbliga  ad assumere debiti per emettere e far circolare la moneta a corso forzoso,  consentendo alle Comunità di accedere alle funzioni di misura del valore,  regolamento degli scambi e riserva di valore.

 

Perché lasciamo in custodia alla banca il nostro denaro?

È comodo, è sicuro, facilmente accessibile ed economico.

 

Ma se non fossimo (pressoché …) certi che quando ci servirà lo troveremo lì,  non compiremmo quest’atto di fiducia.

Quando abbiamo necessità di un prestito lo chiediamo alla banca, nutrendo la ragionevole speranza di poterlo restituire, interessi inclusi.

La banca ce lo concederà se, e solo se, anch’essa valuterà congruente questa speranza.

 

 

Il signoraggio e il moltiplicatore bancario determinano, fuori da qualsiasi controllo democratico, la traslazione di valore dall’esistenza delle persone, che  viene incorporato irrevocabilmente nella moneta debito e in quella bancaria.

 

 

3.

Le aree

di attività

 

Un approccio fondato sul dialogo, sull’ascolto e la comprensione, sulla capacità di lavorare insieme per disegnare, realizzare e mantenere vitali soluzioni sostenibili nel tempo.

Valorizzare i beni relazionali

Monethica™: Il nuovo ecosistema realizzato insieme. Semplicemente partecipando. 

4.

Il Team

di Esperti

 

 

Monethica

“Credo che la Moneta Complementare

rappresenti uno straordinario strumento

di ‘Welfare Generativo’,

in  grado di diffondere benessere

non solo nelle aree di lavoro privilegiate,

ma anche nelle realtà meno strutturate,

tra i lavoratori meno “tutelati” e soprattutto

                                                                   nei territori e tra i cittadini.”
Damiana Mastrantuono

Comunicazione e sviluppo

Esperta di diritto ed economia degli

investitori istituzionali.

Esperta in  sviluppo e formazione di reti

e di processi innovativi nel welfare e

nella sanità integrativa.

Docente e  Responsabile dello sviluppo di

processi formativi universitari e specialistici

in ambito di welfare  integrato e aziendale.

 

 

Monethica Vito Umberto Vavalli“Monethica™ è il progetto solidale di  rinascita per recuperare la sostanza  autentica alla base dei rapporti di  comunità assieme al valore senza  limiti dei beni relazionali.

Grazie alla disponibilità di strumenti in grado di fondere numerose funzioni  in un solo gesto,

con Monethica™ i pagamenti riacquistano la capacità  di ristabilire relazioni economiche e  sociali,

arricchendo di senso e di  mezzi di scambio coloro che  partecipano al Circuito.

Costituisce la riconquista di beni relazionali tramutati in unità di conto

immediatamente spendibili e alla portata di ognuno di no

Vito Umberto Vavalli

Amministratore Delegato

Economista di impresa,

Esperto di  sistemi di pagamento,

Innovation  Manager,

Imprenditore,

già Ricercatore CNR,

Esperto del CNEL,

Amministratore di Banche e SIM,

Presidente del Comitato Tecnico

Nazionale sull’E-Banking,

Direttore  della tesoreria dell’ENI,

ideatore, tra l’altro, del RID e del SEPA  Direct Debit B2B, Docente SDA  Bocconi, da sempre attivo nelle  iniziative del Terzo Settore.

Monethica Nino Galloni

“È necessario affiancare una moneta parallela all’Euro e

l’introduzione di monete fiduciarie,  locali,

complementari per aiutare le piccole imprese,

le attività produttive del territorio e le famiglie.”

Antonio Galloni

Presidente Onorario

Dottore in Giurisprudenza ed Economista.

Ha lavorato come ricercatore ricoprendo diversi incarichi di responsabilità:

Direttore  generale presso il Ministero del  Lavoro e dell’Economia,

Dirigente industriale,

Sindaco effettivo dell’ INAIL, INPS, INPDAP.

 

Cosa sono MONETHICA – Moneta + Etica ETIX ed ECOGEN ?

 

Sono il frutto dell’incontro delle tre dimensioni fondative delle Comunità che intendono riattivare a proprio vantaggio il paradigma generativo sempre operante nelle società 

 

 

 

SOCIALE Condivisibile   CULTURALE Equo   ECONOMICO Fattibile 

 

App Monethica ETIX moneta non a debito

Feb05

etix-la-moneta-etica-del-circuito-monethica

etix-la-moneta-etica-del-circuito-monethica

    Monethica – Soluzioni concrete per un nuovo mondo

 

 

 

App Monethica ETIX moneta non a debito

1.

Il Progetto di economia generativa per la creazione di nuove opportunità, al servizio di Comunità, Territori ed Aziende

Un innovativo Modello di Relazioni economiche e comunitarie basato sull’integrazione di Elementi che conferiscono alle soluzioni concepite valore superiore alla somma delle singole parti.

In questo modo il valore da tutti creato si redistribuisce automaticamente tra i Partecipanti alla rete.

In virtù delle attività di ricerca sviluppate in proprio e dell’originale percorso formativo messo a punto, Monethica™ consente a chi lo desidera di acquisire conoscenze e strumenti operativi per affrontare consapevolmente le sfide indotte dalle profonde trasformazioni in atto nell’assetto socio-produttivo.

Nel Modello di Monethica™ le Persone sono sempre anteposte al profitto.

Il nostro sistema di valori si fonda su professionalità, collaborazione, solidarietà, cooperazione, sostegno, sussidiarietà, merito, riuso, recupero, redistribuzione e costante perseguimento della massima coerenza.

Per essere protagonista nel mondo di oggi il talento e le competenze tecniche all’avanguardia non sono sufficienti.

E’ indispensabile saper leggere i fatti, prefigurare ciò che ci riserva il futuro e attivare con sagacia le condizioni più favorevoli per cavalcare il cambiamento.

Il Progetto Innovativo di Monethica™ è risultato di una visione incardinata sulla moneta non a debito, che rinnova il patto sociale fondato sul binomio MUNUS -REMUNERATIO.

Puntiamo con tenacia alla diffusione di concreti strumenti di uso quotidiano per la costruzione di una rete consistente di Cittadini, Associazioni e Aziende.

Lo scopo dichiarato è l’edificazione di un Nuovo Ecosistema di Relazioni Sociali attuato grazie ad una Piattaforma tecnologicamente avanzata per scambi di utilità, prodotti, servizi, che incorpora funzionalità di Marketing Strategico e Operativo.

 

App Monethica ETIX moneta non a debito

2.                                                                                                                                                                                                                                            

Perché 

Monethica

Per recuperare la sostanza autentica alla base delle Comunità e il valore senza limiti dei beni relazionali 

Monethica - Soluzioni concrete per un nuovo mondo

 

Soluzioni per la rigenerazione sociale 

Un modello costruito insieme e messo a disposizione di tutti, dove il segno positivo è di casa! 

                                                                       Monethica – Soluzioni concrete per un nuovo mondo     

                                                                                                  

3.                                                                                                                                                                                                                                          App Monethica ETIX moneta non a debito

La sostanza della moneta, oggi 

La moneta è l’invenzione sociale imprescindibile per conferire resilienza al  sistema economico. 

Alla base dell’imperante paradigma estrattivo si pone la regola che obbliga  ad assumere debiti per emettere e far circolare la moneta a corso forzoso. Questo consentente alle Comunità di accedere alle funzioni di misura del valore,  regolamento degli scambi e riserva di valore

Perché lasciamo in custodia alla banca il nostro denaro? 

È comodo, è sicuro, facilmente accessibile ed economico. 

Ma se non fossimo (pressoché …) certi che quando ci servirà lo troveremo lì,  non compiremmo quest’atto di fiducia. 

Quando abbiamo necessità di un prestito lo chiediamo alla banca, nutrendo la ragionevole speranza di poterlo restituire, interessi inclusi. 

La banca ce lo concederà se, e solo se, anch’essa valuterà congruente questa speranza. 

Il signoraggio e il moltiplicatore bancario determinano, fuori da qualsiasi controllo democratico,

la traslazione di valore dall’esistenza delle persone,

che  viene incorporato irrevocabilmente nella moneta debito e in quella bancaria.

4.                                                                                                                                                                                                                                      App Monethica ETIX moneta non a debito

Le aree

di attività

Un approccio fondato sul dialogo, sull’ascolto e la comprensione, sulla capacità di lavorare insieme per disegnare, realizzare e mantenere vitali soluzioni sostenibili nel tempo.

Valorizzare i beni relazionali

Monethica - Soluzioni concrete per un nuovo mondo

MONETHICA™: Il nuovo ecosistema realizzato insieme.

Semplicemente partecipando. 

                                                                              Monethica – Soluzioni concrete per un nuovo mondo

 

5.                                                                                                                                                                                                                                      App Monethica ETIX moneta non a debito

Il Team

di Esperti

 

Monethica - Soluzioni concrete per un nuovo mondo

“Credo che la Moneta Complementare rappresenti

uno straordinario strumento di ‘Welfare Generativo’,

in  grado di diffondere benessere non solo nelle

aree di lavoro privilegiate, ma anche nelle realtà

meno strutturate, tra i lavoratori meno “tutelati”

e soprattutto

nei territori e tra i cittadini.”

Damiana Mastantruono

Comunicazione e sviluppo

Esperta di diritto ed economia degli

investitori istituzionali.

Esperta in  sviluppo e formazione di reti

e di processi innovativi nel welfare e

nella sanità integrativa.

Docente e  Responsabile dello sviluppo di

processi formativi universitari e specialistici

in ambito di welfare  integrato e aziendale.

 

 

Monethica - Soluzioni concrete per un nuovo mondo“Monethica™ è il progetto solidale di  rinascita per recuperare la sostanza  autentica alla base dei rapporti di  comunità assieme al valore senza  limiti dei beni relazionali.

Grazie alla disponibilità di strumenti in grado di fondere numerose funzioni  in un solo gesto, con Monethica™ i pagamenti riacquistano la capacità  di ristabilire relazioni economiche e  sociali, arricchendo di senso e di  mezzi di scambio coloro che  partecipano al Circuito.

Costituisce la riconquista di beni relazionali tramutati in unità di conto immediatamente spendibili e alla portata di ognuno di noi.” 

Vito Umberto Vavalli

Amministratore Delegato, Economista di impresa,

Esperto di  sistemi di pagamento, Innovation  Manager,

Imprenditore, già Ricercatore CNR,

Esperto del CNEL, Amministratore di Banche e SIM,

Presidente del Comitato Tecnico Nazionale sull’E-Banking,

Direttore  della tesoreria dell’ENI,  ideatore, tra l’altro,

del RID e del SEPA  Direct Debit B2B, Docente SDA  Bocconi,

da sempre attivo nelle  iniziative del Terzo Settore.

  

Monethica - Soluzioni concrete per un nuovo mondo

“È necessario affiancare una moneta parallela all’Euro e

l’introduzione di monete fiduciarie,  locali,

complementari per aiutare le piccole imprese,

le attività produttive del territorio e le famiglie.” 

Antonio Galloni

Presidente Onorario

Dottore in Giurisprudenza ed Economista.

Ha lavorato come ricercatore ricoprendo diversi incarichi di responsabilità:

Direttore  generale presso il Ministero del  Lavoro e dell’Economia

Dirigente industriale,

Sindaco effettivo dell’ INAIL, INPS, INPDAP.

 

 

Monethica – Soluzioni concrete per un nuovo mondo

 

 

App Monethica ETIX moneta non a debito

6.

 

 

 

              Cosa sono MONETHICA – Moneta + Etica ETIX ed ECOGEN

 

Monethica - Soluzioni concrete per un nuovo mondo

Sono il frutto dell’incontro delle tre dimensioni 

fondative delle Comunità che intendono

riattivare a proprio vantaggio il paradigma.

generativo sempre operante nelle società 

 

           

Monethica – Soluzioni concrete per un nuovo mondo

 

                                                                                         

App Monethica ETIX moneta non a debito

Gen28

monethica-la-moneta-etica-in-etix

 MONETHICA moneta etix

Apri ora il tuo conto in Etix

Inizia immediatamente a generare valore per te e per i tuoi cari

100 Euro ⇒ 130 Etix

su tutti gli acquisti effettuati presso le aziende convenzionate al Circuito di Economia Generativa Monethica™.

Monethica  Cosa sono gli Etix?

Si tratta di buoni-corrispettivo multiuso in formato digitale espressi in unità di conto Etix,

con un rapporto di cambio di 1 a 1con l’Euro.

E’ una “moneta”, Etixche incentiva il riuso, il risparmio e valorizza le pratiche solidali ed ecologiche.

Un circuito per la crescita del tuo valore sociale ed economico.

Monethica è una piattaforma innovativa di servizi online che consente ai cittadini di

acquistare con gli Etix, beni e servizi tra privati o presso gli esercizi commerciali in

convenzione, generando  un valore che si traduce in un aumento del tuo valore immediato.

Al consumatore che decide di aderire al circuito Monethica

scaricando la apposita

applicazione e convertendo i propri Euro in Etix,

viene immediatamente riconosciuto un credito aggiuntivo

che si tramuta in un immediato potere di acquisto maggiorato del 30% 

rispetto alla somma convertita.

(es. 100 Euro convertiti in Etix corrispondono a 130 Etix sul conto dedicato)

MONETHICA moneta etix,

moneta non a debito. 

 

Scarica l’  App Monethica,

Carica EURO trasformali in ETIX

registrati inserendo nel campo CODICE ACCOUNT : 121 e ricarica subito il tuo Wallet

ottenendo un aumento immediato del tuo potere d’acquisto del 30%,

per il tuo soggiorno presso di noi.

Il B&B Barocchetto Romano

è un E-POINT convenzionato MONETHICA,  

sposa la filosofia del Circuito e accetta pagamenti in Etix.

Contattaci al 34015668764 per iscriverti gratuitamente

ed entra nel mondo dell’ economia generativa.

E se hai un’ AZIENDA

vorresti partecipare insieme a noi per creare

SOLUZIONI CONCRETE per un NUOVO MONDO?

MONETHICA è un progetto solidale di economia circolare generativa e di baratto multilaterale.

Nasce MONETHICA per rilanciare e sostenere l’economia territoriale delle micro piccole e medie imprese.

Creare nuove opportunità di lavoro e restituire la dignità ai cittadini.

etix-la-moneta-etica-del-circuito-monethica

etix-la-moneta-etica-del-circuito-monethica

Dic27

Domenica 29 marzo 2020, all’ Acea Run Rome – The Marathon, corri la maratona di Roma, lungo i 42,195 km, avrai la sensazione di tornare indietro di duemila anni,                                                                                              nella storia di Roma Caput Mundi, nel suo Impero e nella sua immensità.

 

XThe Maratone Acea Run Rome

 

Acea Run Rome The Marathon è un viaggio nella Città Eterna che ti farà innamorare della corsa e della maratona, per sempre.

SEI PRONTO A CONQUISTARE ROMA?

I battiti del tuo cuore andranno a ritmo con quelli degli altri partecipanti alla gara, con loro condividerai l’intero percorso delle meraviglie:

partendo dai Fori Imperiali, passando davanti al Vittoriano, a piazza Venezia, poserai lo sguardo sul Circo Massimo, sentirai la brezza del Lungotevere,                                                                                                                          e poi ancora passerai davanti Castel Sant’Angelo e viale della Conciliazione con la basilica di San Pietro.

Il percorso continuerà con il Foro Italico, la Moschea di Roma, macinerai chilometri sulle stesse strade calpestate qualche millennio fa dagli antichi romani.

Non mancheranno Piazza Navona, via del Corso, piazza del Popolo e piazza di Spagna (con la celebre scalinata di Trinità dei Monti), con il Colosseo assoluto protagonista, maestoso sfondo di partenza e arrivo.

Monumenti e corsa, storia e sudore, primati personali e medaglie da conquistare, gioia, brividi e lacrime. Roma ti avvolge, ti abbraccia, ti cattura, ti aspetta.

Diventa un maratoneta dell’ Acea Run Rome The Maratone Corri la Maratona di Roma

The Marathon – Fitwalking

Si può essere gladiatori e conquistare Roma e la sua Acea Run Rome The Marathon anche solo camminando.

Tutti i praticanti e gli amanti del Fitwalking sono i benvenuti alla nuova maratona di Roma e troveranno forte considerazione e sostegno anche da parte dei Pacer,                                                                                                         istruttori certificati Ftiwalking-Metodo Damilano, che li accompagneranno al passo delle 6h15’ o delle 6h30’.

Non importa quanto si va veloce e quando si arriva, l’importante è il viaggio e farlo camminando è qualcosa di speciale ed emozionante.                                                                                                                                                            Permette di vivere ancora più intensamente la città Eterna e le sue straordinarie bellezze così come di assaporare fino in fondo la sfida di maratona.

Fitwalkers che possono ovviamente anche partecipare alla staffetta benefica ‘Run4Rome’ e agli allenamenti collettivi che si stanno svolgendo in questi mesi Acea Run Rome The Marathon – Get Ready.

Tu cammina, Roma ti aspetta.

Il Percorso

info: runromethemarathon.com

https://www.barocchettoromano.com/en/blog/

Dic27

Capodanno ad Ostia Lido in Piazza Anco Marzio

Sarà la musica la protagonista del Municipio X  che saluterà il 2019 e darà il benvenuto al 2020.

 

 

A partire dalle 21.30, per festeggiare il Capodanno, in piazza Anco Marzio, prende il via una festa gioiosa e di aggregazione e per arrivare alla  mezzanotte, dove il 2019 sarà salutato in allegria.  

L ‘intrattenimento sarà affidato a T.C. Masterfunk DJ Set di Enzo Cassini e Stefano Tot tra i più noti del Litorale romano e non solo.

La band prenderà per mano il pubblico con musica degli anni 70/80/90 fino ai giorni nostri.

Si annunciano 4 ore di grande spettacolo per l’iniziativa organizzata dal Municipio X, e dopo Enzo Cassini sono pronte altre due Band:

FUNKIN’DONUTS che vantano all’attivo una serie di successi discografici originali. Tra i brani in repertorio di Gabriele Grillone (basso) Simone Romani (chitarra) Davide Benevento (voce) Lorenzo Guidaldi (batteria) e Danilo Tarantino (tastiere) anche cover di artisti del calibro di Stevie Wonder, Micheal Jackson, The Killers.

 

L’altra band, THE ELECTRIC FIREWORKS, è garanzia di ottima musica con la voce di Sarah Sixs Trinciarelli, Emanuele Carradori alla batteria, Maurizio Fiorelli alle tastiere e Stefano De Santis al basso.

Chiamaci e Prenota Ora la tua serata.

Soggiorna presso il B&B Barocchetto Romano e goditi i festeggiamenti fuori dalla calca, direttamente nel cuore dell’ evento. Dalla nostra privilegiata posizione guarderai i fuochi d’artificio comodamente seduti sulla  nostra splendida  oppure potrai scendere in Piazza ad ascoltare il concerto o a ballare in compagnia. Le nostre camere eleganti e silenziose ti permetteranno un perfetto riposo. La mattina del I dell’ Anno Colazione buffet fino alle ore 12.00 e check out posticipato.

Bottiglia per Brindisi di  Mezza Notte in  Omaggio

per salutare il 2020

A mezzanotte brindisi augurale

e al pontile di Ostia fuochi d’artificio

capodanno-in-piazza-anco-marzio-ad-ostia

ROMA comune feste ed eventi

Dic18

Il Municipio X in Festa per il Natale, fino al Capodanno ecco gli eventi in Piazza Anco Marzio ad Ostia

Feste di Natale e Capodanno a Piazza Anco Marzio, Lido di Ostia, Roma,

ecco il cartellone del X Municipio in vista delle Festivita’:

il Municipio X di Roma Capitale ha introdotto una serie di iniziative che si terranno in tutto il territorio. Un programma ricco di eventi che culmineranno con il Capodanno in Piazza Anco Marzio.

A partire da sabato 15 dicembre

con la collaborazione del Maestro Demo Morselli e del musicista Marcello Cirillo, si terranno 3 concerti Gospel sotto il segno della Pace.

In veste rispettivamente di Direttore artistico e di regista degli eventi, i due noti e amati artisti, hanno organizzato tre concerti di Natale all’insegna di alcuni tra i più noti brani tipici delle Feste natalizie.

Tre le location scelte: sabato 15

la Parrocchia di San Pio da Pietrelcina a Giardino di Roma, venerdì 21 la Chiesa di Regina Pacis ad Ostia e domenica 23 a San Leonardo da Porto Maurizio ad Acilia.

Tutti i concerti avranno inizio alle ore 20.30.

Ecco il calendario degli eventi organizzati dal X Municipio per le Feste di Natale e Capodanno a Piazza Anco Marzio a Lido di Ostia:

Lunedì 17 dicembre

con la partecipazione del Comune di Bari, a cura dell’Associazione via Nicolaiana, si svolgeranno attività ludico/educative a tema natalizio per scuole elementari e medie.

Giovedì 20 dicembre

ore 12.30, presso l’istituto alberghiero di Castelfusano (ex Enalc Hotel), avrà luogo il pranzo di Natale per i poveri, in collaborazione con i Lions Club Roma Mare.

Sabato 22 e Domenica 23 dicembre

ad Ostia Antica, al Parco dei Ravennati, dalle ore 10.00 alle ore 19.00, con le storie di Natale e di San Nicola al Borgo, sarà rievocata l’antica Roma.

Sabato 29 dicembre

alla chiesa di San Nicola di Bari in via Passeroni, si terrà l’esposizione delle icone russe – masterclass. Saranno presenti anche cori russi e italiani, a cura dell’associazione via Nicolaiana.

Domenica 16 e Domenica 23 dicembre

a partire dalle ore 9.00, ad Ostia Antica, si terrà “Il Borgo di Babbo Natale” a cura della Pro Loco di Ostia Antica.

Ricordiamo inoltre a tutti i cittadini che,

per tutto il periodo natalizio, nel Chiostro di Palazzo del Governatorato, assisteremo all’ esposizione dell’albero di Natale e di un presepe artistico.

In Piazzale dellaPosta, piazza Gregoriopoli, piazza Gasparri e piazza Segantini,

potremo visionare, invece, gli alberi di Natale dell’Amministrazione in collaborazione con Acea.

Feste Natale Capodanno Piazza Anco Marzio ROMA

Il 31 dicembre

dalle ore 22.30 sarà  possibile partecipare al Capodanno in Piazza Anco Marzio.

Fino a mezzanotte

ad accompagnare l’evento  sarà anche presente il gruppo Abba Celebration.

Dopo il Classico Brindisi

si potrà ballare a ritmo di musica con Sound California Oro.

A mezzanotte

per dare il benvenuto al 2019, si potrà assistere a uno spettacolo pirotecnico, a basso impatto acustico, al Pontile.


Fonte: ilcorrieredellacitta.com

capodanno-ad-ostia-lido/

Nov23

Il Pontile di Ostia
Il  primo pontile edificato ad Ostia  è stato costruito interamente con traverse di faggio. Sostituito nel 1940 in epoca fascista era lungo 125 metri e terminava con una terrazza sul mare di 20 metri di diametro. La pavimentazione era di travertino alternato a pietra di Bagnoregio. Nel 1943 i tedeschi lo lo demolirono parzialmente spezzandolo in due punti. Fu ricostruito nel 1956. Oggi da qui passano migliaia di turisti ogni anno che passeggiando si godono un paesaggio vasto sul mare mediterraneo suggestivo e romantico. I tramonti da qui sono indimenticabili.

Nel 1916 Ostia è già nota  come località balneare, sul modello di altre stazioni marittime sorte in quegli anni in Italia come le più famose Riccione e Cesenatico. Agli inizi degli anni 30 un gemellaggio, fino allora non formalizzato, con la capitale e Ostia diventa un quartiere di Roma. Nel 1961, si porta a compimento una successiva divisione che è arrivata fino a noi: Lido di Ponente, Lido di Levante e Castel Fusano.

Importante e bella: Le piazze, le strade del Centro
Il Piazzale dei Ravennati, disegnato nel 1931 e ristrutturato negli anni 40 quando venne costruito il pontile.
Il Piazzale della Posta è la prima piazza che si incontra quando si arriva dalla Via del Mare a pochi passi dal Pontile.

Il Pontile ai giorni nostri
Il pontile di Ostia è a pochi passi dal nostro B&B Barocchetto Romano, così come le piazze citate, da qui inoltre potete scendere a piedi ed essere immersi nella movida di Ostia vista la posizione strategica di Barocchetto Romano.

Inoltre al mare ad Ostia c’è sempre gente, le stagioni a ritmo delle stagioni ma sempre frequentato… il clima lo permette sempre, la sera diventa il punto  di incontro per chi ha voglia di allontanarsi dalla città. Di stabilimenti balneari ce ne sono molti così come di ristoranti e club nautici. 

Il Pontile è sicuramente un posto da visitare per la meravigliosa atmosfera che ti avvolge e per il suo naturale e romantico fascino.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi